L’artista finlandese Raija Jokinen  crea corpi scolpiti in fili di lino che tentano di rivelare la complicata relazione tra mente e corpo. Ragnatele di fiori, vene e radici coprono i suoi corpi tessili, spostando la forma tra vegetale e umano. Jokinen invita il pubblico a perdersi in queste somiglianze visive, in quanto non fa distinzione se i pezzi sono in realtà nervi o rami di alberi.

By |2018-02-27T10:37:02+00:00febbraio 27th, 2018|Creative Blog|