Le sculture di alberi di Jorge Mayet prodotte con carta, filo, tessuto e vetrina acrilica mostrano come le radici di un albero spesso imitano i rami che spuntano dal suolo. In questi lavori sospesi i sistemi sotterranei sono molto più vasti di quelli che appaiono al di sopra della terra, mostrando allo spettatore che ciò che di solito appare davanti a noi è solo metà del quadro reale. Appese a cavi invisibili, le opere di Mayet sono una connessione concettuale ai suoi ricordi e alle sue radici che crescono a Cuba, una metafora visiva che ricorda quando l’astista è stato sradicato dal suo paese d’origine. L’espatriato cubano attualmente vive e lavora a Maiorca, in Spagna, dove la sua attività principale è quella di creare paesaggi allegorici come quelli mostrati in questa pagina.

By |2018-02-21T10:52:40+00:00febbraio 21st, 2018|Creative Blog|