Lori Nix e Kathleen Gerber producono in collaborazione delle miniature dettagliate che mostrano il caos naturale o artificiale in mondo post-apocalittico. Dal 2005 al 2015, la coppia ha creato una serie intitolata “The City” , che ha immaginato gli interni post-apocalittici di negozi di violini abbandonati, centri commerciali e musei di storia naturale. Empire, è il seguito di “The City” che si compone di scene in miniatura che fungono da complemento guardando lo stesso futuro immaginato da un punto di vista esterno.

Le nuove scene di Nix e Gerber vanno ad esplorare ampi ambienti esterni privi di civiltà. Case e ponti si sgretolano quando le piante cominciano a muoversi attraverso crepe di cemento, sottili accenni che la natura ha iniziato a reclamare la sua terra.Ogni modello cela un lavoro intensivo che può richiedere fino a 7 mesi per la produzione, il che significa che spesso Nix e Gerber finiranno solo due fotografie all’anno. I plastici realizzati a mano sono costruiti con cartone, schiuma e forniture non permanenti di colla che vengono scomposte e riciclate dopo ogni ripresa.

By |2018-02-20T10:38:33+00:00febbraio 20th, 2018|Creative Blog|