La writer Mona Caron continua la sua serie mondiale “Weeds” , con rendering colorati di piante umili sempre più alte su edifici sparsi per il mondo, da Portland a San Paolo passando dalla Spagna e Taiwan. L’artista di San Francisco collabora spesso con movimenti sociali e ambientali locali e internazionali che si occupano di clima, dei diritti dei lavoratori e i diritti sull’acqua, e seleziona piante, sia native che invasive, che trova nelle città dove dipinge.

By |2018-02-05T10:25:27+00:00febbraio 5th, 2018|Creative Blog|