L’artista del  South Carolina, Matt Wilson,utilizza vecchie posate piegate per creare le sue sculture di uccelli e altri animali selvatici. Fissati a pezzi di legni o montati su segmenti di legname vecchio, i pezzi sembrano catturare l’essenza realistica di pettirossi, gufi e creature marine che rappresentate in modo sublime nonostante un numero minimo di componenti. Wilson ha un’incredibile abilità nel lasciare che gli oggetti visibili nelle sue opere parlino da soli, adattando la naturale curvatura di cucchiai e forchette in ali piegate e lunghe code.

By |2017-12-19T10:54:35+00:00dicembre 19th, 2017|Creative Blog|