L’artista Brock Davis sposta l’alimento dalla dispensa in luoghi naturali insoliti, rendendoli proporzionatamente più grandi e significativamente più divertenti.

Una nota seria, di queste fotografie concettuali, richiama allo spreco di cibo e al suo danno sull’ambiente. Davis, in quanto commediante d’arte, discute le atrocità della vita attraverso l’arte e la trivialità. Il cibo, messo in ambienti non propriamente normali per esso, diventa un messaggio visivo affascinante ma allarmante.

By |2017-10-23T10:01:47+00:00ottobre 23rd, 2017|Creative Blog|