L’artista di  Bristol Owen Gent illustra le immagini lunatiche della mente, utilizzando una selezione di colori terreni e bruciati che si fondono in disegni stranamente ipnotizzanti di ombre.

Le tinte incontaminate delle sue illustrazioni mantengono i pensieri non controllati e le emozioni puro. C’è la vulnerabilità negli spazi bianchi dell’opera di Gent, dove la solitudine la fa da padrone. Profondamente contemplativi e calmi, i paesaggi, le figure e la narrazione indefinita di ogni tela richiamano lo spettatore in un parco giochi personale dei pensieri intimi dell’artista. La solitudine ritratta da Gent non è scoraggiante, è pacifica e trascende in una trance meditativa di colori primitivi e tenui.

By |2017-10-10T08:18:48+00:00ottobre 10th, 2017|Creative Blog|