L’artista londinese Sarah Harvey sommerge figure in vasche d’acqua nella sua serie di dipinti ad olio per dar vita a scintillanti immagini astratte. Il punto di vista di chi ammira le figure è al di sopra dell’acqua, e questo ha un grande effetto su come vengono visti i soggetti di Harvey. Mani, gambe, piedi e capelli spesso appaiono come fugaci forme irriconoscibili che sono oscurati da turbinii e increspature.

I dipinti di Harvey sono stati originariamente ispirati da una piscina verde scoperta in un viaggio in Italia nel 2003. Le opere attuali sono basate su fotografie scattate dall’artista e poi manipolate a computer. Queste opere non sono solo astratte nel loro stile, ma Harvey intende evocare una miriade di sentimenti ed emozioni. Spiega in una dichiarazione l’ artista: “Il mio scopo è quello di creare dipinti che suscitano sia un senso di benessere e di piacere, mentre allo stesso tempo offrono un senso di di insicurezza, fantasia e sessualità.”

sarah_harvey_creativebrain3 sarah_harvey_creativebrain4 sarah_harvey_creativebrain5 sarah_harvey_creativebrain6 sarah_harvey_creativebrain7 sarah_harvey_creativebrain8 sarah_harvey_creativebrain2

By |2015-04-10T09:24:13+00:00Apr 10th, 2015|Creative Blog|